GRAZIE DI AVERMI TRASFORMATA

LETTERA

 

Niente esitazioni e niente fronzoli

 

Salve dr Valdo, sono la ragazza  che stava seduta alla sua sinistra durante la conferenza che ha tenuto al Germoglio di Savignano sul Panaro il 21 Maggio.

Volevo solo dirle che incontrarla mi ha profondamente trasformata.

Ho iniziato subito la sua dieta, senza ripensamenti.

Da più di una settimana non tocco formaggio, carne, dolci, the, caffè, cibo cotto, integratori.

Ho adottato, senza tanti fronzoli, frutta e verdure crude.

Superata una piccola crisi iniziale sto davvero magnificamente

Mi sono pure meravigliata della mia determinazione, avendo in passato provato tante volte a modificare la mia alimentazione, senza mai riuscirci.

A parte una forte emicrania il secondo giorno (a cui ho resistito stoicamente senza prendere alcun farmaco) sto benissimo.

La mia vita è veramente cambiata

Mi sono anche spariti i puntini rossi che da mesi avevo lungo tutto il naso.

Sono trascorsi solo 9 giorni dalla conferenza, ma riconosco che è avvenuto qualcosa di importante nella mia esistenza.

La mia vita è veramente cambiata.

Non sento per niente il desiderio del vecchio cibo, e non soffro per niente la fame e la sete.

Sono con lei su tutti gli argomenti e ringrazio Dio di averla incontrata. Un abbraccio.

Simonetta

RISPOSTA

 

Sei diventata una preziosa oasi salutistica

 

Ciao Simonetta, ti sono grato per la condivisione ideologica e per le gentilezze nei miei riguardi.

Come dissi in quella serata a Savignano, non eravate in tanti, ma ognuno di voi valeva per 10.

E tu mi hai davvero preso in parola, diventando una fucina e una moltiplicatrice di armonia, di gioia e di benessere, una piccola oasi vivente in mezzo alla desertificazione generale che avvinghia e ottenebra

(al di fuori delle apparenze esteriori colorate, musicate e dinamicizzate), la vita contemporanea.

Correggimi se ho enfatizzato o esagerato o ammantato di retorica igienistica, ma io ti vedo esattamente in quel modo.

L’accenno iniziale di fase eliminativa

Sono io, pertanto, a ringraziare la buona sorte, per avere incontrato te e la fantastica comunità Germoglio.

La forte emicrania è chiaramente un sintomo di crisi eliminativa, che succede in lieve misura in fase di miglioramento dieta e di purificazione del sangue, visto che si sta rinforzando il sistema immunitario e con le sue nuove energie è in grado di fare pulizia interna e di spinger fuori le tossine in eccesso.

L’innesto di un piccolo digiuno incrementerebbe gli effetti espulsivi

Chiaro che se uno innesta in questa fase un breve digiuno con acqua leggera, dà un’ulteriore spinta al processo disintossicante, incrementando quel tipo di sintomi e intaccando il muco protettivo che il sistema immunitario aveva in precedenza sparpagliato su organi e mucose a protezione dagli acidi prodotti dalle digestioni problematiche del passato.

I patologici ed assillanti tormenti di fame e sete, tipici degli onnivori, diventano nel nostro caso sano appetito e voglia di un grappolo d’uva o di una pescanoce

Non mi sorprende poi la scomparsa dei morsi della fame e delle arsure della sete, che caratterizzano chi si ciba male (con materiale salato, zuccherato, cadaverinizzato, cotto, caffeinizzato, integrato), mettendo nel suo sistema sostanze problematiche, scompaginate, squilibrate, nemiche ed estranee per il nostro sistema gastrointestinale, per il nostro sistema immunitario, per il fegato, i reni, la vescica, il sistema riproduttivo e il sistema ghiandolare nell’assieme.

Attendo ovviamente un segnale di riconferma, affinchè nessuno venga ad obiettare che una rondine non fa primavera

Spero di ricevere conferma da te che tutto va bene non solo a distanza di 9 giorni, ma anche a 90 giorni e perché no a 900 giorni e oltre, visto che l’igienismo non comporta soluzioni vincenti illusorie e di breve periodo, ma cambiamenti basati su un riequilibro corporale e spirituale di tipo stabile e definitivo.

Valdo Vaccaro – Direzione Tecnica AVA-Roma e ABIN-Bergamo