IPERIDROSI, MICROEMATURIA E CISTI RENALI

LETTERA

 

L’iperidrosi sta scomparendo

 

Salve Valdo, nei miei precedenti scritti le avevo segnalato di avere una microematuria.

Seguendo i suoi consigli è successo che, dopo un digiuno di 2 giorni e dopo aver eliminato completamente da 2 mesi il sale dalla mia dieta, già precedentemente vegana e tendenzialmente crudista, la mia iperidrosi sta scomparendo.

Sottolineo il fatto che tale patologia era presente sin da piccola, soprattutto alle mani, ma anche ai piedi.

E’ la prima volta che mi sento le mani asciutte, e la sete si è ridotta tantissimo.

Praticamente, mangiando frutta ci si nutre e ci si disseta nel contempo.

Evidenti miglioramenti anche con la microematuria

La microematuria, invece, non so ancora se è scomparsa, visto che non ho troppa voglia di fare altri esami. Devo dire però che le mie urine si sono schiarite.

Secondo lei c’è un collegamento fra iperidrosi e problemi renali?

Conosco un signore, non vegano e pure fumatore, che come me ha sempre avuto l’iperidrosi e che, a distanza di anni, ha sviluppato una ciste a un rene e dei problemi renali. Coincidenza?

Maggiore sicurezza e serenità d’animo

Spero che possa rispondermi.

Da quando l’ho trovata, mi sento molto più sicura di me stessa, più serena, più realizzata, e maggiormente certa del nostro scopo su questa terra.

Ancora grazie.

Stefania

RISPOSTA

 

Il sistema delle tesine è praticamente al collasso, scusami dunque per il ritardo

 

Ciao Stefania, è davvero insensato rispondere a lettere importanti e anche gentili come la tua a un mese di distanza. Lo faccio non senza qualche imbarazzo. Altre lettere come la tua resteranno senza alcuna risposta. Sto per intraprendere dei viaggi all’estero e le tesine da qui a fine novembre avranno una sospensione, mentre sul computer ci sono in media 50 nuovi messaggi al giorno.

Siamo dunque al collasso, spero temporaneo, del sistema.

Cosa sono l’iperidrosi e la microematuria

L’iperidrosi è un aumento abnorme della secrezione sudorale, a livello plantare, palmare, ascellare ed epidermico generalizzato.

Può essere messa in rapporto con alterazioni del sistema neurovegetativo o anche con una semplice situazione di pletora (aumento eccessivo della massa sanguigna) e con l’ipertensione.

La microematuria è una emissione di sangue con l’urina e può dipendere da malattia renale o da lesioni della vescica o dell’uretra.

Il sistema renale filtra ogni giorno 5 ettolitri di sangue

Ogni problema riguardante il sudore, l’urina, il sangue, la secchezza, la traspirazione, la ritenzione idrica, coinvolge inevitabilmente l’apparato renale, data la funzione di setaccio corporale che esso svolge, filtrando ogni giorno qualcosa come 5 ettolitri di sangue.

Pensa dunque quanto importante è la formula del sangue. Pensa la differenza, per reni, glomeruli, e tubicini vari, tra dover trattare un sangue fluido e puro, anzichè un sangue denso, viscoso e lipotossico.

Si possono sempre fare delle ipotesi

Fare collegamenti e ipotesi su qualcuno che ha avuto problemi di iperidrosi e ha poi sviluppato una ciste renale non ha molto senso, poiché le statistiche, per essere valide, devono necessariamente basarsi sui grandi numeri. Cerca piuttosto di continuare così e a migliorare ancora.

Il corpo non si ammala a settori e non guarisce a settori

L’iperidrosi è stata già eliminata, e probabilmente siamo a buon punto anche con la microematuria, per cui non serve nemmeno fare controlli strumentali.

Il corpo non si ammala a compartimenti stagni e non guarisce a settori, ma lo fa in modo sinergico, integrale ed equilibrato. Più ci comportiamo correttamente col nostro corpo e più lui ci ricompensa, regalandoci normalità funzionale cioè salute.

Dare un briciolo di serenità a qualcuno, mi pare una cosa bella e costruttiva

Mi delizia il fatto di saperti più serena.

La serenità è tra le condizioni più invidiabili in questa terra così angosciata e nevrastenica.

Se davvero sono servito a qualcosa in quel senso, mi fai sentire importante.

Valdo Vaccaro – Direzione Tecnica AVA-Roma e ABIN-Bergamo