UNA SCELTA SPIRITUALE E SPONTANEA DI CUI VADO FIERO

LETTERA

 

SETTE MESI DI VEGANISMO ALLE SPALLE

 

Buonasera dr Vaccaro! Sono appena entrato nell’ottavo mese di dieta vegana tendenzialmente crudista!

La situazione, visto la bella stagione che stiamo sperimentando a Roma, è notevolmente migliorata.

Ultimamente mi è successo di avere giornate con pressione molto bassa, caratterizzate da estrema stanchezza, con voglia non di dormire ma solo di rilassarsi e riposare.

L’ultimo mese è stato caratterizzato da inappetenza.

Consumo sempre i miei 15 frutti al giorno e i miei primi di insalata con pane integrale, olive, avocado e olio extravergine.

Il secondo non mi va e lo salto!

Arrivo sazio già con l’insalata.

Termino il pasto con frutta secca, semi e spesso datteri.

PUR MANGIANDO POCO, STO AUMENTANDO DI PESO

La cosa sorprendente è che sto aumentando di peso.

Consideri che sono sempre stato gracilino.

Adesso sto sui 64 kg per 184 cm.

Ho sempre avuto difficoltà a mettere su peso.

Quando avevo 16 anni, ricordo che con la stessa altezza pesavo 72.

Ma facevo canottaggio a livello agonistico.

E’ chiaro che il corpo non segue le logiche della mente, quelle a cui siamo abituati.

LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DEL SISTEMA IMMUNITARIO

Oggi parlavo con un’amica.

Mi raccontava che lei e la sua famiglia sono stati male, asserendo perciò che dovevano avere un sistema immunitario debole.

Le ho subito detto che è vero esattamente l’opposto.

E’ grazie a un apparato immunitario perfettamente funzionante che ci ammaliamo, e siamo così in grado di depurarci dalle tossine accumulate.

LA DERISIONE E LA DISCRIMINAZIONE VERSO CHI CAMBIA

E’ buffo constatare come il mondo vada avanti al contrario.

Non mangio più derivati animali e vengo costantemente deriso. Sono vittima di sfottò e commenti poco lusinghieri. Sono per la comunità un alieno, un pazzo, un fuori di testa, un dissociato!

Rispondo che gli alieni e i pazzi sono loro. Lo sono stato anch’io, fino a 7 mesi fa.

Poiché la pazzia è diffusa al 99%, allora diventa normale, diventa status quo! Guai a voler cambiare.

Quando cambi, il gregge ti abbandona, ma va bene così! Amo la mia scelta!

E’ STATO QUALCOSA PIU’ FORTE DI ME

Ed è quello che ho cercato tutta la vita. La scelta fa la differenza! Una scelta che non riguarda la nostra mente, ma la nostra quintessenza, il nostro spirito.

Il libero arbitrio non riguarda l’essere umano, ma solo lo spirito.

E’ lui che sceglie e che prevede un insieme di esperienze che portano all’illuminazione.

Altrimenti non si spiegherebbe come, dall’oggi al domani, potessi cambiare così radicalmente!

ERO LEGATISSIMO AL PROSCIUTTO E AI DOLCIUMI

Leggevo le sue tesine già da tre anni. Conoscevo l’igienismo da quattro. Tuttavia mi dicevo che era impossibile nella nostra società cambiare!

La leggevo, sentivo che diceva la verità, ma non ritenevo possibile per me fare il gran passo.

Il prosciutto mi piaceva troppo. I dolci e la cioccolata anche.

Poi un bel giorno dello scorso agosto, mi sono svegliato la mattina e mi sono detto: “Da oggi niente più animali, latte e uova”. E l’ho fatto con una spontaneità assoluta.

Da quel giorno non ho toccato alcun cibo sbagliato.

LA LUCE, IL DNA E LE FREQUENZE INTENSIFICATE

Volevo informarla che la Grande Luce tra pochi giorni si manifesterà a se stessa! Tra pochi mesi sarà evidente a livello globale. In quel momento esatto sarà la fine del dualismo e l’inizio dell’Unità. Sappia solo che lei, più un numero ristrettissimo di persone, sono già nel’Unità, pur vivendo nel dualismo!

Lo stesso pianeta Terra sta mutando le frequenze vibratorie, acquisendo ritmi sempre più alti.

Se nei prossimi pesi dovesse accusare strani sintomi, è solo il suo Dna che sta mutando, per poter permettere al suo corpo di poter risuonare a frequenze prossime all’infinito.

L’UNITA’ CHE AZZERA IL DUALISMO

L’Unità imperitura di Dio Padre, colui che è Buddha, Maometto, Krishna, la Natura, è in lei!

L’Unità cambierà il mondo e annullerà il dualismo.

Lo so, sono pazzo. Un megalomane. Devo essere rinchiuso al più presto. Ma la consapevolezza mi ha guidato a volerle trasmettere le suddette parole. In questo ultimo scorcio dualistico la sua vita procederà con grande serenità. Nessun problema la disturberà. Ogni sua necessità verrà esaudita. La scuola di igienismo è la scuola che si realizzerà nell’Unità. Tra qualche giorno queste parole saranno chiare. Sono sempre più pazzo!

Ringraziandola per il suo immenso lavoro e la gentile disponibilità che offre sempre, l’abbraccio!

Marcos

                                                                *****

RISPOSTA

UNA SCELTA SPIRITUALE DA PRENDERE A MODELLO

Ciao Marcos, se la tua è pazzia, è il caso di tesserne l’elogio, parafrasando Erasmo da Rotterdam.

Di saggezza e determinazione ne hai da vendere.

La tua scelta spirituale è da prendersi come modello.

L’abbandono dei cibi a cui eri particolarmente legato ha sicuramente aspetti di coraggio e di stoicismo.

La tua capacità di uscire dal gregge, e di esserne fiero, rivela un carattere ribelle e determinato.

Le tue attenzioni ai cambiamenti elettromagnetici del pianeta Terra stanno significano un approccio scientifico o quanto meno astrologico nell’interpretazione degli accadimenti terreni.

Hai forse debordato un po’ nel finale, lasciandoti andare sul filo della profezia e della preveggenza, mescolando probabilmente le tue aspettative spirituali a quanto succederà.

MI CONCEDI ALMENO DI PIANTARE QUALCHE POMODORO?

Non conosco la tua personale sfera di cristallo.

Chissà che in te non alberghi pure lo spirito di Nostradamus. Non si sa mai.

Prendo ben volentieri tutte le prospettive positive contenute nella tua visione.

Le prendo se vuoi come un simpatico augurio pasquale.

A condizione che tu non mi voglia santificare in anticipo.

Già mi hai messo accanto a nomi troppo importanti.

Concedimi ancora qualche sogno lascivo!

E poi devo pure piantare dei pomodori e dei cetrioli, prima di entrare nel discorso dell’Unità che annienta il dualismo!

Sei davvero un tipo simpatico.

Valdo Vaccaro   (AVA-Roma e ABIN-Bergamo)