L’ADATTAMENTO UMANO AL CANNIBALISMO

Non basta l’abito esteriore di rispettabilità e di civiltà

 

Che nessun  mangiatore di carne si illuda, pensando di appartenere a una forma di civiltà rispettabile ed evoluta. Che nessuno pensi di essere qualche passo più avanti delle vecchie tribù di antropofagi e di tagliatori di teste del Continente Nero o della Papua New Guinea o delle Isole Fiji.

Portare una camicia coi polsini dorati ed una cravatta griffata, profumarsi con Acqua di Giò, guidare una fiammante fuoriserie, avere un solido … Leggi tutto